Crostata di pesche con frolla vegana

“Don’t hate or judge what you don’t understand” … al di là dell’etica vegana che, a mio parere, va rispettata come del resto ogni pensiero che non si incontra necessariamente col nostro, trovo che alcune ricette debbano essere prese in seria considerazione, soprattutto se contemplano l’utilizzo di prodotti sani, genuini e freschi.

Mi piace sperimentare in cucina, ormai lo avrete capito … oggi dalle nostre parti c’è un cielo pesto e grigio che invita ad accendere il forno e quindi … let’s bake!

La ricetta della frolla che vi sto per presentare è stata, come spesso mi capita, modificata in base alle mie esigenze nutrizionali. La ricetta originale della pasta frolla prevede, che ve lo dico a fare, una generosa quantità di burro che regala una magnifica frolla friabile “dall’incredibile scioglievolezza”; devo dire che il rimaneggiamento della ricetta classica non è affatto male e dona alla frolla vegana una consistenza piacevole al palato. Volete scoprire qual’è l’ingrediente segreto? Scorrete verso il basso e buona lettura! 😉

Eccovi la ricetta!

Ingredienti per la frolla vegana:

Attachment-1(2)

Per la farcitura:

Attachment-1(3)

Procedimento:

  1. Accendete il forno a 170 gradi in modalità ventilata.
  2. Per la preparazione della frolla aiutatevi con una impastatrice oppure create, come facevano le nostre nonne, una fontana con tutte le farine e, poco alla volta, impastate velocemente con i liquidi e le zeste di limone bio (o non trattato) fino ad ottenere un panetto liscio e compatto.  Avvolgete l’impasto con la pellicola per alimenti e riponete in frigorifero per 30 min.
  3.  Nel frattempo sbucciate le pesche a pasta gialla (mi raccomando sceglietele morbide e succose).  Tagliatele a metà e, aiutandovi con uno scavino, togliete il nocciolo.
  4.  Recuperate l’impasto dal frigorifero e dividetelo a metà. Riponete nuovamente la metà di impasto che non userete in frigorifero (per impedire che si scaldi troppo). Infarinate bene il piano da lavoro e, aiutandovi con un mattarello, stendete la frolla ad uno spessore di circa 1 cm. Rivestite con l’impasto steso uno stampo da crostata che avrete precedentemente oliato con un cucchiaio di olio di cocco ed infarinato.
  5. Con i rebbi di una forchetta bucherellate la base della crostata. Stendete uno strato di confettura di pesche (regolatevi sulla quantità secondo i vostri gusti, tenendo presente che la frolla è già abbastanza dolce). Adagiate le pesche sullo strato di confettura in modo che la parte tagliata sia a contatto con la base della torta.
  6. Ora stendete il rimanente panetto di frolla (che avevate riposto in frigorifero) ad uno spessore di mezzo centimetro e ricoprite le pesche. Decorate a vostro piacimento ed infornate a 170 gradi per circa 30 min.
  7. Lasciate raffreddare la torta prima di servirla.

Se non foste capaci di aspettare … beh, non preoccupatevi, i golosi di casa l’hanno trovata ottima anche tiepida e con una bella tazza di the caldo! 😉

Spero che la ricetta vi sia piaciuta! 🙂 A presto!

Attachment-1Attachment-1(1)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...