Crumble ai frutti rossi senza glutine

Ci sono quelle giornate in cui tutto sembra scorrere più lento del solito… oggi è una di quelle. Fuori un barlume di primavera che quest’anno va e viene: un giorno ti svegli ed il cielo ha quell’aspetto plumbeo, grigio e le nuvole cariche di pioggia non fanno altro che presagire il sequel del diluvio universale; la mattina dopo, invece, il buongiorno ti viene dato da un tiepido raggio di sole che si fa strada tra le fenditure della persiana. Questi sbalzi metereologici fanno vacillare le mie energie, le vostre come sono messe? 😉

Giusto per rimanere in tema, se le energie scarseggiano bisogna necessariamente ricorrere ai ripari e … cos’altro c’è di meglio di un bel crumble, ricco delle proprietà antiossidanti dei frutti rossi? Il nostro breve ma intenso viaggio a Londra mi ha lasciato un ricordo nostalgico del sapore di un crumble al rabarbaro fenomenale assaggiato in un localino carino, scoperto per caso vicino all’appartamento in cui alloggiavamo. Uno di quei locali in tipico stile inglese ma ben rivisitato ed arredato in chiave rustica-moderna. Ad accoglierci il vociare chiassoso di amici e colleghi che dopo una giornata di lavoro, prima di rincasare, si ritrovano volentieri per bere una birra appena spillata e scambiare quattro risate in compagnia. Amo i pub inglesi per questo… sebbene io non sia una grande bevitrice, adoro vedere la loquacità e l’allegria delle persone che godono di un momento di relax a fine giornata. Al primo piano, tavoli e sedie di un ristorante curato nei dettagli, con un menù attento a tutti i gusti e rispettoso della stagionalità degli ingredienti. Sorprendente anche l’attenzione del giovane cameriere che, invogliato dalla nostra curiosità, si è lanciato nell’abbinamento di birre particolari selezionate sulla base dei piatti da noi ordinati … TOP! Se vi dovesse capitare di fare un giretto a Londra … beh, vi lascio il link del locale TheCulpeper.

Ebbene si, devo ammettere che l’idea iniziale era quella di replicare il crumble assaggiato a Londra. Euforica e piena di aspettative, mi sono lanciata nell’ardua ricerca del rabarbaro che, ahimè, qui in Italia sembra essere pressochè sconosciuto, se non per delle caramelle che, sinceramente, non ho mai assaggiato. 😉 A dire il vero, non conoscevo nemmeno dell’esistenza di caramelle al rabarbaro ma, il commesso all’ortofrutta ha saputo indicarmi solo quelle! 😦 Questo lascia intendere che le mie ricerche sono state vane… voi direte: “Hai delle belle pretese … trovare il rabarbaro a febbraio non è impresa facile!”. Beh, considerando che, oggi come oggi, si trovano le nettarine anche il 25 di dicembre! 😉

Anyway! Non mi sono lasciata scoraggiare, come sempre del resto ma con i miei tempi.

Ho ripiegato su un crumble altrettanto buono, senza glutine che, guarda caso, è anche veg non contenendo prodotti di origine animale. Non che io sia vegana, ma chi mi segue sa che adoro sperimentare nuove ricette e gusti, con un occhio alla genuinità ed alla salute.

Detto questo, vi lascio la ricetta…

img_6787

La preparazione è veramente semplicissima e velocissima, provare per credere!

In una ciotola unite la farina di riso con lo zucchero amalgamandoli bene. Unite l’olio di semi ed impastate velocemente. Per ultimo aggiungete l’acqua. Otterrete un composto bricioloso (di fatti to crumble in inglese significa letteralmente sbriciolare).

Riempite delle ciotoline adatte al forno con qualche manciata di frutti rossi: io ho usato more, fragole e lamponi ma potete utilizzare anche mirtilli, ribes, mele Granny Smith o Renette. L’importante è che siano frutti dal sapore acidulo che, a parer mio, smorza il dolce del crumble. Sopra la frutta sbriciolate il composto di farina e zucchero ottenuto. Potete guarnire con qualche mandorla in scaglie per poi infornare a 180°C per 25 /30 min.

Ecco qui il nostro crumble. La ricetta tradizionale prevede che sia preparato con burro e farina 00… questa è comunque un’ottima alternativa all’originale con uno sguardo a gusto e leggerezza. Ah… provate la ricetta e ditemi la vostra e, se mai vi dovesse capitare di volare a Londra, assaggiate il crumble al rabarbaro di TheCulpeper … non ve lo dimenticherete facilmente! 😉

Grazie per aver letto il post. Alla prossima ricetta! 🙂

img_6793

img_6795img_6801

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...